Homepage

IT  |  DE  |  FR  |  EN      CERCA
www.turismo.como.it » Gastronomia

Gastronomia lago di Como

Fra i tanti sapori del comasco un posto speciale è occupato dalla caratteristica polenta, impastata con farina di mais: da piatto tipico della tradizione contadina, la polenta oggi contraddistingue un gusto genuino ma raffinato, soprattutto se è servita con carni rosse, merluzzo in umido, lumache o funghi. In passato invece accompagnava soprattutto i formaggi locali, che anche oggi vengono prodotti in tantissime varietà: da quelli piu' delicati e a pasta molle, allo zincarlino, ricotta piccante condita con olio e pepe, ai formaggi caprini della Valsassina, al Taleggio a pasta cruda e uniforme, fino all'aromatico Quartirolo Lombardo.
Un altro prodotto importante nella gastronomia comasca è la carne: i famosi salumi di Brianza certificati dal marchio DOP e la luganeghetta, si affiancano a pollame, conigli, cervi, caprioli e uccelli, cucinati soprattutto in salmì. Carne e salsiccia accompagnate da verdure sono utilizzate anche per preparare un robusto piatto unico, la cazzoéla.
I fondali del lago e dei torrenti offrono poi diverse varietà di pesce. Dalla lavorazione degli agoni, che vengono salati, essiccati all'aria aperta e pressati, si ottengono i missoltini, da gustare gratinati con aceto e olio, fritti con burro e salvia o affogati nell'"erba sagrigiola". I filetti di pesce persico, invece, si accompagnano al riso, mentre i delicati lavarelli possono essere affumicati oppure uniti a burro e salvia.
Fra i dolci primeggiano la cutizza, molto simile a una focaccia, che può essere arricchita con zucchero e uova, e i paradel, gustose frittelle di frutta.
Dalla conca di Ossuccio proviene infine l'olio extravergine di oliva Laghi Lombardi a indicazione geografica Lario: il microclima temperato caratteristico delle sponde del lago favorisce infatti la coltivazione delle olive.