Homepage

IT  |  DE  |  FR  |  EN      CERCA
www.turismo.como.it » Cultura » Chiese » Chiesa del Santissimo Crocifisso

Chiesa del Santissimo Crocifisso

Il terreno su cui sorge a ridosso del fossato che cingeva la città murata di Como, venne bonificato nel 1236 dal canonico Erasmo Campacci che vi costruì una prima chiesetta in onore della SS. Annunciata. Ora viene chiamata Chiesa del SS. Crocifisso a causa del leggendario crocefisso ligneo trecentesco portato in processione il venerdì santo di ogni anno.
Il prodigio che lo avrebbe reso tanto venerabile, si verificò nel 1529 allorché una processione di pellegrini, cui non era stato dato il permesso di superare il confine, posto a difesa delle scorrerie nemiche, in prossimità della città, sul ponte di san Bartolomeo fu bloccata da due grosse catene che ostruivano il passaggio. La tradizione vuole che il protatore della croce, piegatosi, urtò una delle catene che miracolosamente cedette. L'anello cui era assicurata si sradicò. Il caso, sia vero sia falso, non è poi del tutto incredibile, ma nonstane tale miracolo sia tanto semplice e vicino al possibile, la straordinaria devozione intorno a questo oggetto è tuttora vivida. Lo spazio interno della chiesa è concepito in unica navata e conserva affreschi del Morazzone e dell'intelvese Carlo Carloni, mentre la più tarda facciata neoclassica è di Luigi Fontana.